Archivi per maggio, 2017

    Cara vecchia mamma IBM

    Clicca qui per leggere l’articolo Mamma IBM

    L’ IBM è stata per anni sinonimo di informatica. Nata all’inizio del ‘900, ha dominato per decenni, a partire dagli anni ’60 , il mercato dei calcolatori elettronici, tanto da far nascere il detto ” l’IBM e i 7 nani” per rimarcare l’enorme differenza che la separava dai suoi diretti concorrenti che all’epoca erano appunto 7, e che venivano anche designati con il termine dispregiativo di “BUNCH” giocando sul fatto che “bunch” in inglese significa “il mucchio” o meglio “l’accozzaglia” ed al tempo stesso era l’acronimo delle principali aziende concorrenti: Burroughs – Univac – NCR – Control Data e Honeywell.

    Per questa sua posizione di predominio l’IBM ha di fatto formato intere generazioni di professionisti informatici legati all’azienda da un inusuale rapporto di attaccamento ed amore quasi filiale, tanto da farla soprannominare “Mamma IBM”.

    Nando Vassallo, ripercorrendo nella memoria gli anni della sua vita lavorativa passati in IBM dal 1967 al 1997, ne rievoca episodi particolari ed aneddoti divertenti, svelando con leggerezza e senso dell’humor, riti, liturgie, stile lavorativo e tratti tipici, che poi in fondo in fondo sono quelli di qualsiasi grande multinazionale. Non mancano acute riflessioni sulla soffocante burocrazia interna dell’IBM e su alcuni errori strategici che potevano essere evitati.

    Commenta oppure leggi i commenti.